L'arancia

L'arancia L’arancia ha origini molto lontana nei tempi, infatti la sua comparsa risale a circa 3000 anni fa nel Mediterraneo, ed è considerata un valido alleato della nostra salute.

E’ il frutto dell’arancio dolce (Citrus x sinensis), un albero sempreverde delle Rutacee, usato anche come pianta ornamentale.

Le arance sono molto importanti per la prevenzione dei tumori. Secondo l’AIRC sono utili per la prevenzione dei tumori  del tratto digestivo e facilitano inoltre l’eliminazione delle tossine dall’organismo.

L’arancia: Proprietà

Questo frutto è famoso per la sua vitamina C che combinata ad altri fitonutrienti antiossidanti come l’esperidina ,  sempre contenuti nelle arance, riesce ad avere un’azione superiore rispetto all’assunzione della sola vitamina C in compresse.

Le arance sono ricchissime di polifenoli come i flavonoidi e acidi idrossicinnamici, anche la buccia contiene terpeni come il limonene.

In caso di arance rosse le virtù sono ancora più accentuate in quanto contengono una quantità di antiossidanti maggiori i cosiddetti antociani, che donano alla polpa il color rosso.

L' aranciaAltre proprietà contenute nell’arancia sono le fibre e i folati, questi ultimi sono importantissimi in caso di gravidanza in quanto prevengono la spina bifida e altre malformazioni. Le fibre rappresentate dalle pectine, favoriscono il transito intestinale e aiutano a ridurre il colesterolo, soprattutto se consumate a spicchi e non spremute.

La vitamina C facilita l’assorbimento dle ferro di fonte vegetale che si assume in una dieta regolare, ed è per questo un frutto molto indicato nell’adolescente che ha un consumo di ferro elevato.

L’arancia: quale scegliere ?

L’arancia da preferire è quella biologica o di agricoltura integrata, e soprattutto quelle di origine Italiana, dato che siamo uno dei produttori leader nel pianeta.

Le varietà che vi sono in Italia sono svariate dalla navel o tarocco, belladonna, moro, sanguinella e molte altre, tutte con gusti dalle svariate sfumature di sapore. Oltretutto in Italia ne abbiamo due specialità protette, l’arancia del Gargano e la rossa di Sicilia, entrambe con il marchio IGP.

L’arancia : come consumarla 

spremuta

 

Un vecchio detto sostiene che ” L’arancia alla mattina è oro, a pranzo è argento, la sera è piombo”!

Probabile che sia vero, in quanto essendo un frutto acido, può causare ad alcuni, problemi gastrici. Quindi per evitare che si mal digerisca, è bene consumare l’arancia a colazione, come snack anche sotto forma di spremuta .

E’ un frutto che essendo acido non fa ossidare la frutta, quindi un’arancia spremuta nella macedonia, aiuterà a conservare il bel colore della frutta a pezzi oltre che dare profumo e sapore. La marmellata di arancia è davvero ottima se accompagnata sul del pane integrale fichi e noci :) … per non parlare delle ottime torte e dolci che si possono fare con questo favoloso agrume.

In caso anche di una cattiva digestione, può essere utile la scorza non trattata dell’arancia in infusione per cinque minuti circa in acqua calda.

Ma l’arancia ci può stupire anche nelle insalate con ad esempio olive nere e finocchi tagliati sottili e conditi con olio evo sale e pepe…. ma dove l’arancia mi ha davvero stupito, è stata in una ricetta che mi è stata servita in occasione del mio trentanovesimo compleanno, a base di salmone con le arance grigliate !!!!!

Vi confermo che mi ha deliziato e favorevolmente sorpreso!!!!

 

Daniela Terlizzi – Cooking Coach

Scrivi qui le tue domande

Scrivi qui le tue domande